Bookshop

Mifid. La disciplina dell’intermediazione mobiliare in seguito al recepimento della direttiva MiFID

14,90

La disciplina dell’intermediazione mobiliare in seguito al recepimento della direttiva MiFID

Negli ultimi anni si è assistito a un contenzioso senza precedenti tra banche e risparmiatori, dallo scandalo finanziario degli investimenti Argentina, Cirio e Parmalat, alla crisi dei mutui subprime USA, ai casi sugli strumenti finanziari derivati e il conseguente disfacimento di grandi istituti di credito d’Oltreoceano.

La naturale “legge invisibile” del mercato è risultata inidonea per prevenire dissesti e disfunzioni, e l’avvento della MiFID è apparso più come un punto di partenza, infatti è ora allo studio, in sede comunitaria, una riforma degli apparati istituzionali del sistema di vigilanza nonché una legislazione che uniformi i controlli.

L’autore, partendo dall’antefatto, elenca gli interventi normativi succedutisi, riporta le sentenze più rilevanti e la dottrina più perspicace, analizza temi roventi come il sindacato di appropriatezza e adeguatezza, il conflitto di interessi e la best excution, per passare in rassegna le carenze e i limiti della Direttiva MiFID.

L’Autore

Carlo Trani Archinà, cultore di diritto commerciale e diritto dei mercati finanziari, è un trader esperto sul ForEx e dei mercati dei derivati.

Dimensioni 210 × 148 × 7 mm
Luogo

Roma

ISBN

9788897095095

Pagine

119

Anno

2011

Autore

Carlo Trani Archinà

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.