Bookshop

L’alba del bosco. Dramma in due atti

12,00

Categoria:

Alassio 1970: a un cocktail di fine estate Marta Dominici, moglie di un noto penalista milanese, conversa con un’amica occasionale. L’ambiente è frivolo, elegante e non di rado ipocrita. Dopo la festa la padrona di casa interroga Renè, l’impeccabile domestico, sull’andamento della serata. Ma una drammatica telefonata li sconvolgerà.

Marta, dopo un sogno tormentato che la riporta all’infanzia, emerge in uno scenario allucinato che sembra proseguire le visioni oniriche: è nel suo letto, però d’intorno tutto è cambiato. Le pareti sono scomparse e un verde ramoso avvolge il letto e il comò. La donna, stordita, indossa la pelliccia sul pigiama e guarda fuori. È quasi l’alba e davanti ai suoi occhi sfilano alcune persone che hanno fatto parte della sua vita. Nessuno sa spiegarle perché si trova in quella campagna desolata, né perché ognuno senta la necessità di procedere verso l’oscurità del bosco. Solo un uomo le darà una traccia sul sentiero della rivelazione.

Prefazione di Arduino Maiuri.

L’autore

Adriano Ottaviani Zanazzo, giornalista sulle pagine de Il Tempo e di Paese Sera. Speaker ai microfoni di Radio Rai e di altre emittenti private. Romano da generazioni, ama recitare i sonetti di Trilussa e quelli del bisnonno Giggi Zanazzo, al quale è dedicata una via in Trastevere. Nel 1990, con la presidenza del professor Giorgio Carpaneto e quella onoraria del Cardinale Silvio Oddi, ha fondato il Circolo del XXI Aprile, associazione per gli studi sulla romanità e per la difesa della lingua italiana.

Dimensioni 210 × 148 × 7 mm
ISBN

9788897095194

Luogo

Roma

Pagine

118

Autore

Adriano Ottaviani Zanazzo

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.