Bookshop

La storia dell’educazione tra didattica e ricerca

18,00

Categoria:

Il volume consiste in una collettanea di saggi indipendenti che affrontano diversi aspetti della storia della pedagogia, ricercando significative congruenze con alcune correnti della cultura contemporanea, soprattutto in campo filosofico. Alla luce di questo metodo vengono trattati studiosi come Martha Nussbaum o Alice Miller, che affrontano questioni dalle forti implicazioni psicologico‑sociali quali il multiculturalismo, il rispetto dell’alterità, la cultura della compassione, la nozione di eccellenza e fragilità umana, il contrasto fra quadro valoriale e realtà occasionale, l’emozione quale criterio valutativo e cognitivo, il tema scottante della violenza pedagogica. L’analisi contribuisce a definire concetti portanti come quello di educazione “liberale”, una forma di autoeducazione volta a produrre la capacità di giudicare criticamente sé stessi e le proprie tradizioni, in aperta opposizione con le forme di omologazione precostituite e irriguardose nei confronti della diversità.

Dimensioni 210 × 148 × 14 mm
Curatore

Furio Pesci

Anno

2012

ISBN

9788897095279

Luogo

Roma

Pagine

211

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.