Compendio diritto pubblico: aggiornato

Il capitolo intitolato Il Governo è stato arricchito dal paragrafo intitolato La mozione di sfiducia nei confronti del singolo ministro.
Con riferimento sia al corpo del testo sia alle note a piè pagina di detto paragrafo, sono stati aumentati i riferimenti dottrinali (tra cui Colapietro, Azzariti, Paladin e Barile-Cheli-Grassi), inoltre è riportato quello che, secondo noi, fu il più fondato, nitido e sagace rilievo sulla questione, formulato dal compianto ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga, senatore a vita all’epoca dell’unico caso di sfiducia di un singolo membro dell’esecutivo, su cui si pronunziò la Corte costituzionale (sent. 7/1996).

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*