Comitato di lettura della casa editrice

kollesis editrice comitato lettura

Quale funzione esplica il comitato di lettura?

Il comitato di lettura della Kollesis è costituito da un gruppo di lettori messo insieme allo scopo di garantire alla casa editrice un primo giudizio professionale sui manoscritti alla stessa proposti per la pubblicazione.
I membri del comitato leggono i manoscritti pervenuti in redazione, poi li valutano riportando il loro commento in una scheda di lettura (o valutazione).
Per garantire l’imparzialità della valutazione, i manoscritti sono consegnati ai membri del comitato in forma anonima.

Cosa deve essere indicato nella scheda di lettura?

La scheda di valutazione, compilata al termine della lettura del manoscritto, deve almeno contenere:
1 l’analisi dell’opera dal punto di vista della leggibilità, della tematica, dello stile, del ritmo narrativo, della struttura, del lessico;
2 eventuali proposte di modifica, cancellazione e/o integrazione del testo;
3 la valutazione delle potenzialità commerciali e di pubblicazione del lavoro.
La scheda di lettura è quindi uno strumento particolarmente utile ed efficace per proporre spunti, dispensare consigli e offrire valutazioni al fine di determinare il valore letterario nonché ipotizzare le opportunità editoriali del manoscritto.

Quali sono i requisiti che richiedete affinché si possa far parte del comitato di lettura?

I requisiti necessari per divenire membro del comitato di lettura sono più di uno e più o meno diversi. Ogni casa editrice ne pretende alcuni anziché altri, la Kollesis richiede che l’aspirante membro del comitato possieda almeno i seguenti quattro requisiti:
1 grande passione per la lettura e la cultura in generale, quella che il nostro editore chiama “onnivoracità culturale”. Non è una cosa da poco, anzi oggi è una rarità, poiché tutti vogliono scrivere, tutti vogliono diventare autori, blogger, giornalisti, comunicatori e pubblicare best seller, senza purtroppo aver letto libri a sufficienza, soprattutto classici. Cogliamo l’occasione per ricordare che, sì, è vero, tutti possono diventare scrittori, però soltanto dopo aver letto tonnellate di carta inchiostrata di un certo livello culturale, prima di ciò meglio continuare a leggere;
2 disponibilità a leggere approfonditamente almeno un manoscritto entro la tempistica che fornirà la redazione di volta in volta, in genere un titolo entro un arco temporale variabile da uno a quattro mesi;
3 un’ottima conoscenza della lingua italiana scritta;
4 l’obiettività nel valutare i testi, quindi anche quelli che trattano tematiche o argomenti che il membro non condivide per qualsivoglia motivazione (es. politica, religiosa, sessuale, stili e scelte di vita ecc.).

Perché partecipare al comitato di lettura della Kollesis?

Le motivazioni possono essere diverse, certamente per contribuire alla ricerca e alla valorizzazione di talenti poco conosciuti o sconosciuti, per collaborare alla scoperta di potenziali nuovi “capolavori”, per dimostrare la propria competenza letteraria e far valere la vostra opinione su una scelta editoriale, essere determinati per la pubblicazione di un libro che vi abbia molto appassionato, migliorare e ampliare i servizi che offriamo ai nostri potenziali autori ecc.

La partecipazione al comitato di lettura è retribuita?

La collaborazione non dà diritto a ricevere corrispettivi economici, tuttavia i membri per ogni scheda di valutazione utilmente e correttamente compilata riceveranno in omaggio un volume a scelta fra quelli pubblicati e presenti in catalogo o uno dei libri in corso di valutazione e che via via saranno pubblicati.

Come partecipare al gruppo di lettura della Kollesis?

La partecipazione al comitato è libera e gratuita, gli interessati devono inviare la propria candidatura, motivandola, e allegare il proprio curriculum con dati biografici e recapiti telefonici e indicare i generi letterari preferiti tramite posta elettronica a  kollesis editrice e mail oppure mediante posta ordinaria a Kollesis editrice, via del Rio 9, 03024 Ceprano (Fr).

La decisione finale alla pubblicazione dipenderà dal giudizio espresso dal comitato di lettura?

No, l’ultima parola spetterà alla redazione: un libro potrà ottenere il consenso del comitato di lettura, ma non riscontrare la medesima approvazione da parte dei redattori, del direttore di collana e dell’editore. Tuttavia è abbastanza raro che ci siano nette divergenze tra la valutazione del comitato e quella della redazione.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*